Entella, Boscaglia: "Vogliamo la B. Ci stanno mancando di rispetto"

di Stefano Bentivogli
articolo letto 112 volte
Foto

Il tecnico della Virtus Entella Roberto Boscaglia è intervenuto su RMC Sport, nel corso della trasmissione Maracanà: "Premettendo che non mi piace fare vittimismo, è normale che sia difficile lavorare in questa situazione e pensare all’obiettivo di una singola partita. Ho la fortuna di avere un gruppo di ragazzi fantastici a livello tecnico, ma soprattutto a livello umano. La cosa complicata non è tanto gestire i ragazzi, ma lavorare senza sapere in base a cosa si lavora. Ci alleniamo, giochiamo qualche amichevole, ma manca tutto il resto. Ci stanno mancando di rispetto. Mancano di rispetto alla società, ai tifosi, alla città e a noi addetti ai lavori. Stiamo gestendo benissimo questa situazione ma voglio rendere chiara questa situazione drammatica. Noi vogliamo giocare in Serie B. La gestione è stata perfetta, nella squadra non c’è alcun nervosismo. È evidente però che c’è qualcosa che non va". 


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy